Ricette

Arrosto all’arancia bio e olio Evo: il secondo perfetto

Il grande classico è sicuramente la carne di vitello. L’arrosto all’arancia è un piatto dal gusto prelibato, un perfetto equilibrio di sapori che fa parte del nostro DNA. Il suo consolidato duetto carne-arancia rappresenta sempre una grande sicurezza a tavola. La carne di vitello, aromatizzata con rosmarino, salvia e pepe nero, è prima cotta in pentola insieme a un trito di verdure e poi ripassata in forno a ultimare la cottura. La salsa all’arancia, aromatizzata con brandy o cognac, è data dal fondo di cottura frullato e cotto insieme a succo e buccia d’arancia fino al restringimento.

Ingredienti 

1 kg di reale di vitello

40  g di burro

2  coste di sedano

150  g di carote

1 cipolla ramata

120 ml di vino bianco secco

1 l brodo

olio extravergine d’oliva Sangaspano

sale

pepe

salvia

rosmarino

1 bicchierino di brandy

3 arance biologiche 

1 limone biologico

ISTRUZIONI

Per preparare l'arrosto all'arancia inizia a tagliare a preparare un trito grossolano di cipolla, sedano e carote e tenerlo da parte

Dopo aver legato l'arrosto insieme alle erbe, dorarlo in una casseruola calda con un bel giro d'olio extravergine

A metà della doratura, aggiungere anche le verdure, dorarle e sfumare poi con il vino

Evaporato l'alcool del vino, salare la carne, lasciare evaporare completamente il vino e togli la carne dalla pentola per metterla in forno, per 50 minuti a 100° C

Aggiungere il brodo alla pentola e porta le verdure a cottura a fiamma dolce e con la pentola coperta. Ci vorranno circa 20 minuti.

Dopodiché, regolare di sale e frullare le verdure, aggiungere il succo d'arancia, la buccia d'arancia e di limone, il brandy e portare a ebollizione

Raggiunto il bollore a fiamma dolce, far restringere la salsa fino a farla diventare una salsa quasi sciropposa. Ci vorranno circa 15 minuti sempre a fiamma bassa

Trascorso il tempo di cottura, togliere l'arrosto dal forno, affettarlo e irrorarlo con la salsa all'arancia ottenuta

Consiglio su come cuocere l’arrosto all’arancia

La doratura della carne in primis. 

Cuocere l’arrosto si divide in due fasi: una è la doratura che deve avvenire sempre in maniera omogenea su tutti i lati facendo attenzione a non alzare troppo la fiamma e avendo cura di mettere le verdure tritate al momento giusto. Sia carne che verdure dovranno risultare dorate e mai annerite. Dopo aver sfumato con il vino, arriva la seconda fase: l’arrosto termina la cottura delicatamente in forno. È risaputo che un’arrosto cotto a puntino deve rimanere di un bel rosa vivo al suo interno. Più è cotto, più la carne risulta asciutta e stopposa.

La cosa ideale è munirsi di un termometro a sonda e aspettare che la temperatura al cuore arrivi a 65° C. 

In alternativa, sempre dopo averlo rosolato, infornare l’arrosto a 220°. Il tempo necessario alla cottura è di circa 45 minuti ogni kg di carne.

Per preparare l’arrosto all’arancia in maniera più originale, si può cucinare l’arrosto in casseruola in maniera tradizionale e preparare a parte la salsa. Se invece non vi piace la versione all’arancia, puoi sempre pensare di preparare quella al limone:

Salsa all’arancia per carne

La classica salsa all’arancia densa e cremosa spesso usata per l’anatra, si prepara con zucchero, poca acqua e il succo d’arancia con cui si prepara uno sciroppo. 

A parte, burro, farina, brodo vegetale e succo d’arancia, diventano una cremina che, unita allo sciroppo precedentemente preparato, diventa la salsa all’arancia che tutti conosciamo.

Per preparare la salsa all’arancia classica, occorreranno 4 arance biologiche , 20 g di zucchero semolato, 100 ml di brodo vegetale, 20 g di farina 0 e 35 g di burro.

Versare lo zucchero insieme a 4 cucchiai d’acqua in un padellino, portarlo a bollore a fiamma dolcissima e cuocete per 4 minuti

Aggiungere poi il succo di 2 arance, mescolare e fate ridurre a fiamma dolce per qualche minuto

In un’altra padella, fondere il burro a fiamma bassa, unire poi la farina a pioggia e amalgamare bene gli ingredienti

Dopo un minuto di cottura, aggiungere il brodo vegetale a filo e far bollire per 7/8 minuti fino a quando si sarà addensato

A questo punto aggiungere il succo delle rimanenti arance e fare restringere il tutto di 2/3

Ottenuta la cremina, unirla allo sciroppo ottenuto in precedenza e amalgamare bene tra di loro.

Posted in: Ricette

Leave a comment

Ti potrebbe interessare anche..

I muffin arancio e olio Evo Sangaspano Ricette I muffin arancio e olio Evo Sangaspano
Offerte bio di luglio, pausa estiva e primi spoiler sulle novità autunnali
Dolci e olio extravergine, due cose apparentemente così distanti tra loro, ma che insieme sono in grado di unirsi per...
Scopri di più
Torta di Arancia Ricette Torta di Arancia
Offerte bio di luglio, pausa estiva e primi spoiler sulle novità autunnali
La torta all’arancia è un dolce sofficissimo e profumato, perfetto per la prima colazione o da gustare a merenda...
Scopri di più
Torta agli agrumi e olio di oliva Ricette Torta agli agrumi e olio di oliva
Offerte bio di luglio, pausa estiva e primi spoiler sulle novità autunnali
Per preparare la torta agli agrumi e olio di oliva, SENZA BURRO, per prima cosa lavate bene il limone e le arance....
Scopri di più